Crescentine o tigelle modenesi
Pane-Pizza-Torte salate

Crescentine o tigelle modenesi

Crescentine o tigelle modenesi, sono focaccine preparate con farina, lievito, acqua ,sale e olio extravergine di oliva. Le versioni di questa preparazione sono svariate,c’è chi mette lo strutto al posto dell’olio o chi le impasta con il latte, oggi ve le presento con la ricetta con cui le realizzo io…le tigelle o crescentine risulteranno  croccanti fuori e morbide dentro.Tengo a precisare una cosa a scanso di equivoci, spesso ci sono idee contrastanti sul nome di queste focaccine perchè le tigelle erano i dischi di terracotta o di pietra refrattaria in cui originariamente erano cotte le crescentine. Oggi, in molte zone della pianura ci si riferisce alle crescentine con il sempre più diffuso nome di tigelle nonostante, per alcune persone, l’unico nome corretto rimane crescentina, il nome originario.Per cuocerle, come vi anticipavo prima, viene usato lo stampo chiamato tigelliera in ghisa (che va sul fornello) o quella elettrica in pietra refrattaria ,ma se non disponete di nessuna delle due potete usare senza problemi una padella antiaderente bella calda,il risultato sarà ugualmente ottimo!Le tigelle o crescentine vanno servite con affettati e formaggi a piacere e con il famoso pesto modenese fatto di lardo ,rosmarino e aglio ,non potete capire quanto sono buone!! Se poi accompagnate da un buon bicchiere di vino rosso ,formano una cena perfetta!!  😉  Andiamo a prepararle!

Seguitemi su INSTAGRAM ! Nelle stories racconto la mia vita quotidiana tra fornelli, fotocamere, set fotografici e sono a vostra disposizione se vorrete ricevere direttamente in direct una ricetta.

Ora mi trovate anche su YouTube! Iscrivetevi e attivate la campanellina per non perdere le ultime video ricette! Vi aspetto!

Crescentine o tigelle modenesi
  • Preparazione:15 minuti + lievitazione 2 Ore
  • Cottura:3/4 Minuti
  • Difficoltà:Bassa
  • Porzioni:Circa 60 Tigelle
  • Costo:Molto economico

Ingredienti

  • Farina 00 1 kg
  • Lievito di birra fresco 25 g
  • Olio extravergine d’oliva 4 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Acqua tiepida 500 ml

Preparazione

Procedimento per preparare le tigelle o crescentine ricetta tipica modenese

Per prima cosa sciogliete in acqua tiepida il lievito e aggiungete l’olio.

In una spianatoia o in una ciotola capiente  versate la farina a fontana ,aggiungete il sale e cominciate a versare l’acqua con il lievito.

Impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

 Formate una palla e riponetela in una ciotola capiente,coprite con un canovaccio o con della pellicola  e lasciate lievitare almeno due ore,l’impasto dovrà raddoppiare il suo volume. 

Trascorso il tempo di lievitazione,stendete l’impasto all’altezza di circa mezzo cm e con un coppapasta di diametro di circa 60/70mm formate le tigelle.

Stendete un canovaccio su un  vassoio e sistematele man mano che vengono formate.

Nel frattempo scaldate l’apposita tigelliera in ghisa (che va sul fornello) o quella elettrica in pietra refrattaria e cuocete le tigelle fino a quando non si saranno dorate.

Una volta cotte,riponetele in un cestino o una ciotola con dentro un tovagliolo di cotone e portate in tavola .Ecco pronte le vostre crescentine tigelle o modenesi!

Gustatele calde farcite a piacere con affettati, formaggi o con il buonissimo Pesto modenese condimento per crescentine. A fine cena,mi raccomando ,non può mancare quella con la Nutella!!

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi anche sui social!


Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *