Ciambelline di Carnevale ricetta senza uova
Dolci

Ciambelline di Carnevale ricetta senza uova

Ciambelline di Carnevale ricetta senza uova ~ Come si dice? A Carnevale ogni fritto vale? Eh mi dispiace deludervi, lo sapete che io e il fritto non andiamo molto d’accordo, vero? Lo so è buono, qualsiasi cosa fritta lo è, ma se posso evito, non sopporto l’odore, preferisco il profumo di qualcosa che cuoce in  forno.

Oggi è stato il turno di queste ciambelline che hanno inondato la casa di un aroma buonissimo e il mio tè pomeridiano ha avuto un’ottima compagnia.

Il risultato di queste ciambelle mi ha piacevolmente stupito, sicuramente il merito è anche della buonissima bevanda vegetale Mandorla bio di Céréal che ho utilizzato. Vi mostro la ricetta, seguitemi.

Ricetta realizzata in collaborazione con Céréal

Vi aspetto anche sul mio profilo Instagram , FacebookPinterest e sul canale YouTube

  • Preparazione: 15 Minuti 
  • Cottura: 25 minuti
  • Porzioni : 6 ciambelle

Ingredienti

  • 120 g di farina 00
  • 60 g di fecola di patate
  • 80 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
  • 20 g olio di semi di girasole
  • 130 ml di bevanda vegetale Mandorla bio Céréal
  • 50 g cioccolato fondente extra
  • Zuccherini colorati

Procedimento per realizzare le ciambelline di Carnevale

  • In una ciotola unite gli ingredienti secchi quindi la farina con la fecola di patate, lo zucchero  ed il lievito.
  • Aggiungete la bevanda vegetale alla mandorla, l’olio di semi e mescolate con una frusta fino a formare una pastella liscia e senza grumi.
  • Versate il composto dentro a degli stampi da ciambelline (io ho utilizzato quello in silicone da 6) e cuocete i dolci in forno statico preriscaldato a 180° per 25-30 minuti. A cottura ultimata lasciatele raffreddare.
  • Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente.
  • Sistemate le ciambelline dentro ad un piatto da portata, colate sulla superficie il cioccolato e decorate con qualche zuccherino colorato.

Potrebbe interessarvi la ricetta del Berlingozzo pistoiese

Condividi sui tuoi social preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *