Vellutata fredda di zucchine e ricotta
Cucina light,  Primi

Vellutata fredda di zucchine e ricotta

Vellutata fredda di zucchine e ricotta – Ho sempre avuto una passione per le vellutate, d’inverno sono uno dei miei pasti preferiti e ne realizzo di diverse.

Quando arriva l’estate sono proprio una cosa che mi manca tantissimo…ovviamente una vellutata calda quando fuori ci sono 40 gradi non è proprio l’ideale…ma se la vellutata fosse fredda? Un piatto fresco, leggero e gustoso?

Beh, in questo caso allora sì che la vellutata possiamo mangiarla! E questa che ho realizzato con le zucchine e la ricotta è qualcosa di favoloso…è stato amore al primo assaggio!

Vi aspetto anche sul mio profilo Instagram , FacebookPinterest e sul canale YouTube!

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti 
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

  • 600 g di zucchine
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai ricotta di mucca (potete usare quella che preferite)
  • q.b acqua
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva
  • pepe
  • basilico fresco

Procedimento per realizzare la vellutata fredda di zucchine e ricotta

  • Lavate le zucchine, eliminate le due estremità e tagliatele a pezzetti.
  • In una padella versate un filo d’olio extravergine d’oliva, unite la cipolla tagliata sottile e lasciare rosolare per qualche minuto.
  • Aggiungete le zucchine, sfumate con dell’acqua e lasciate cuocere fino a quando la verdura risulterà morbida. Se necessario aggiungete poca acqua alla volta fino a cottura terminata. L’acqua dovrà essere evaporata del tutto. Lasciate raffreddare.
  • Mettete le zucchine cotte in una ciotola, unite la ricotta, aggiungete sale e pepe e frullate con un frullatore ad immersione.
  • Riponete la passata di zucchine in frigorifero.
  • Al momento di portarla in tavola, suddividetela nei piatti, decorate con delle foglie di basilico fresco , versate un filo di olio extravergine d’oliva a crudo e servite con dei crostini di pane.

Potrebbe interessarvi la ricetta del Carpaccio di zucchine

Condividi sui tuoi social preferiti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *