farinata di cavolo nero
Ricette Toscane

Farinata di cavolo nero, ricetta toscana

Oggi ho sperimentato un’altra ricetta toscana, precisamente pistoiese, la farinata di cavolo nero, una di quelle ricette povere che preparavano un tempo i nonni con pochissimi e semplici ingredienti. Chi mi conosce, sa che sono emiliana e che, per amore, la Toscana mi ha adottato quasi 8 anni fa e da quando ho il blog, ormai 6 anni, ho sperimentato tantissime ricette del posto, ma questa mi mancava. La farinata di cavolo nero è una di quelle preparazioni che sa di tradizione, povera, gustosa e sana…vi consiglio di servirla in tavola con delle fette di pane tostato…ve ne innamorerete al primo assaggio. Seguitemi che vi mostro il procedimento per preparare un’ottima farinata di cavolo nero.

Se cercate ricette toscane date un’occhiata QUI

Seguitemi su INSTAGRAM ! Nelle stories racconto la mia vita quotidiana tra fornelli, fotocamere, set fotografici e sono a vostra disposizione se vorrete ricevere direttamente in direct una ricetta.

Ora mi trovate anche su YouTube! Iscrivetevi e attivate la campanellina per non perdere le ultime video ricette! Vi aspetto!

farinata di cavolo nero
  • Difficoltà Facile
  • Costo Molto economico
  • Tempo di preparazione 40 Minuti
  • Tempo di cottura 60 Minuti
  • Porzioni 3

Ingredienti

  • 650 g Cavolo nero (pulito circa 300 g)
  • 150 g Fagioli cannellini secchi (potete usare anche quelli precotti in barattolo 250g)
  • 70 g farina di mais bramata
  • 1 carota
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 costa di sedano
  • mezza cipolla
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Preparazione

Per realizzare la farinata ci cavolo nero, iniziate dai fagioli: metteteli in ammollo una notte, la mattina seguente sciacquateli e metteteli a lessare in abbondante acqua con uno spicchio di aglio. Ci vorranno circa due orette, controllate la cottura, i fagioli devono risultare morbidi. Come scritto negli ingredienti, potete usare anche quelli precotti in barattolo, in tal caso andate al passaggio successivo.

Lasciateli intiepidire, lasciatene da parte un paio di cucchiai e gli altri frullateli con il liquido di cottura.

Pulite il cavolo nero, lavatelo, private le foglie della costola centrale e tagliatelo a listarelle.

In una casseruola fate soffriggere la cipolla, la carota ed il sedano tritati con un paio di cucchiai di olio, aggiungete il cavolo nero e un cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto in un bicchiere di acqua.

Unite la purea di fagioli, aggiungete il sale, un pizzico di pepe e lasciate cuocere circa un’ora con il coperchio. Se durante la cottura notate il liquido rapprendersi troppo, aggiungete un bicchiere di acqua calda.

Trascorso il tempo di cottura, unite a pioggia la farina di mais, mescolando continuamente e facendo attenzione a non formare grumi. Anche in questo caso, se la farinata rassodasse troppo in fretta, aggiungete acqua calda poca alla volta. Cuocete per altri 20 minuti.

La farinata di cavolo nero è pronta! Suddividetela nei piatti e servite con un filo d’olio extravergine, un cucchiaio di fagioli tenuti da parte inizialmente e delle fette di pane tostato, buon appetito!

Per non perdere le mie ultime ricette, seguitemi sui vostri social preferiti!

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *